Rapporto Trimestrale Garanzia Giovani

Project Overview

L’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro (ANPAL) ha pubblicato il rapporto trimestrale sull’attuazione del programma Garanzia Giovani in Italia, con i dati aggiornati al 31 marzo 2017.

Sono 1.132.738 le registrazioni complessive e 868.682 le prese in carico, al netto delle cancellazioni d’ufficio.

Le risorse della programmazione in corso potranno essere spese fino alla fine del 2018; allo stato attuale, ne risultano impegnate l’87,2% mentre quelle spese per misure già concluse corrispondono al 56,2%.

A livello regionale, i giovani presi in carico hanno per la maggior parte un’età compresa tra i 19 e i 24 anni e hanno conseguito un titolo di scuola secondaria superiore; il 35% è rappresentato invece dagli over 25 e il 10% dai giovani fino a 18 anni.

I centri per l’impiego registrano un numero maggiore di giovani presi in carico rispetto alle agenzie per il lavoro, ad eccezione del Nord-Ovest dove i numeri si ribaltano a favore degli operatori privati.

I servizi di orientamento specialistico o accompagnamento al lavoro sono stati offerti a 181.944, con un tasso di copertura maggiore nelle Regioni del Nord-Ovest, mentre gli interventi di politica attiva hanno coinvolto il 47% dei presi in carico; tra questi, la maggior parte, ovvero il 56,1%, si colloca sempre nella fascia di età 19-24 anni. La principale misura di politica attiva avviata è il tirocinio extra-curriculare, con un’incidenza percentuale del 69% rispetto alle altre misure.

A completare il percorso sono l’89,3% dei giovani avviati a un intervento, con prevalenza di coloro che provengono dal Sud Italia.

Concluso il percorso all’interno del programma, il 43,7% risulta occupato. E l’indice di inserimento nel mercato del lavoro aumenta più è alto il titolo di studio.

Per quanto riguarda le misure a regia nazionale, l’Incentivo occupazione giovani, ovvero il bonus destinato ai datori di lavoro per assunzioni di Neet (giovani che non studiano e che non lavorano) tra i 16 e i 29 anni con contratto a tempo indeterminato, di apprendistato professionalizzante o a tempo determinato di almeno 6 mesi, al 28 giugno 2017, ha interessato quasi 63,7 milioni di euro di risorse confermate, ovvero circa il 31% di quelle ancora disponibili per il 2017.

Il rapporto analizza inoltre anche l’inserimento lavorativo dei giovani a conclusione del percorso e, nello specifico, l’indice medio di profilazione rispetto alle tipologie di servizi competenti: da questo punto di vista viene messo in luce come le agenzie per il lavoro abbiano preso in carico giovani con maggiori opportunità di inserimento o reinserimento sul mercato del lavoro, soprattutto al Nord.

Leggi anche le novità sui tirocini extra curricolari.

Sempre nelle regioni settentrionali, stando all’indagine di customer satisfaction contenuta come approfondimento nel rapporto, i centri per l’impiego, le agenzie per il lavoro e i centri di orientamento al lavoro sono per eccellenza le fonti di conoscenza del programma, a differenza del Mezzogiorno, dove i canali informali e i media, digitali e non, hanno la meglio.

In linea generale gli operatori privati accreditati hanno consolidato la propria presenza sul territorio nonché la capacità di erogare le politiche previste dalla Garanzia Giovani, ampliando il numero di utenti sia durante che dopo la conclusione dei percorsi: terminato il programma, un giovane non occupato su cinque si è rivolto infatti a un’agenzia per il lavoro nelle ultime quattro settimane precedenti alla rilevazione.

Secondo le ultime notizie pubblicate dall’Anpal, a settembre sarà inviata alla Commissione europea la proposta di riprogrammazione del Pon Iniziativa Occupazione Giovani, con la nuova allocazione delle risorse provenienti dal rifinanziamento europeo dell’Iniziativa Occupazione Giovani, da un aggiustamento tecnico del Fse, dal Pon Spao e da una quota di cofinanziamento nazionale, per un totale di quasi 1,3 miliardi di risorse aggiuntive da utilizzare per interventi a contrasto della disoccupazione giovanile nel Mezzogiorno e per azioni a sostegno dei Neet attraverso il programma Garanzia Giovani.

 

Vai al sito di Anpal per consultare il rapporto trimestrale e le ultime novità sul programma Garanzia Giovani.

 

Project Details