Job Hopping: la strategia per aumentare le competenze

Project Overview

COS’É IL JOB HOPPING?

Il Job Hopping è un fenomeno generazionale molto diffuso in Italia così come nel panorama internazionale.
Se volessimo definirlo, consiste nel fare molteplici esperienze professionali  in un arco di tempo relativamente breve.
A differenza di quanto si possa pensare, si può individuare solo in parte come prodotto di una situazione storica e socio-economica foriera di crisi e disorientamento, quanto come soprattutto l’atteggiamento spontaneo, dei giovani che iniziano ad affrontare un percorso professionale che si avvicina sempre di più alle loro aspettative.
E perché no, se non anche la formula attraverso la quale acquisire maggiori competenze e soft skils completamente estranee alle generazioni precedenti.

I VANTAGGI DEL JOB HOPPING

Tra i vantaggi del fenomeno generazionale possiamo annoverare: un potenziale aumento retributivo legato alla negoziazione con nuovi datori di lavoro; nuove prospettive di carriera e come abbiamo già accennato, un inevitabile ampliamento delle proprie competenze così come del network.

IL JOB HOPPING E I MILLENIALS

 I protagonisti del fenomeno sono i Millenials, ovvero la generazione di persone nate tra l’inizio degli anni 80 e l’inizio degli anni 2000, anche detta Generazione Y, caratterizzata da una maggiore familiarità con i media e le tecnologie digitali. C’è da dire che questo atteggiamento è stato incentivato dal cambiamento del mondo del lavoro che ha creato le condizioni per cui i Millennial (e non solo) per ottenere ciò a cui ambiscono non possono più permettersi di essere dei company man o woman. Un’altra caratteristica dei Millennials sembra infatti essere uno spirito auto-imprenditoriale.
Complice di questo approccio è soprattutto l’età, come conferma uno studio dell’Harvard Business Review. Pare che  il 21% dei giovani che cambia lavoro, sempre in USA, dichiara di farlo non per i benefits o per uno stipendio maggiore, ma semplicemente per accrescere le proprie skills. Le donne sono le protagoniste più attive grazie a uno spiccato senso di adattamento, di problem solving e di leadership

COSA CERCANO I JOB HOPPER SUL LUOGO DI LAVORO

Una ricerca di Future Workplace spiega cosa cercano i Millennial sul luogo di lavoro.

Flessibilità

Più importanti anche del salario, gli orari flessibili e il telelavoro, sono percepita dai Millennial come condizioni fondamentali.

Coinvolgimento

I Millennial hanno un’indole proattiva e sono ricchi di  idee e spunti su come migliorare e ottimizzare i processi aziendali. Non si accontentano di un ruolo passivo.

ALCUNI SUGGERIMENTI SE SEI UN JOB HOPPER

Come può un Job Hopper favorire il successo di un colloquio di lavoro, mettendo in risalto le molteplici esperienze del suo nutrito Curriculum?

Ecco alcuni spunti utili:

1) Mettete in risalto tutte le competenze acquisite nelle vostre differenti esperienze.
2) Enfatizzate come cambiare lavoro nello stesso settore ma con mansioni diverse vi abbia aiutato ad aumentare lo spettro delle vostre competenze e la vostra visione di insieme del lavoro.
3) Ponete l’accento su come ogni esperienza sia stata il tassello fondamentale di un percorso verso la consapevolezza di quello che volete e verso una crescita a lungo termine.

Project Details