La lettera di presentazione, un’occasione per esibire voi stessi

Project Overview

La cultura epistolare è antichissima e nel corso dei secoli ha cambiato veste e funzione.
La lettera è nata così per esaudire molteplici bisogni: per fini commerciali, per tramandare il sapere, per “mettere nero su bianco”, per sancire patti epocali, e per i più romantici il mezzo segreto per dichiarare il loro amore. Insomma, la lettera ha toccato molteplici bisogni dell’uomo.
La verità è che il foglio di carta ha un potere liberatorio, perchè consente di aprirsi senza avere addosso gli occhi dell’interlocutore; liberando il mittente dal timore del giudizio e consentendo ad esso di organizzare meglio il pensiero.Questo vale anche in tema di lavoro e candidature.
Il curriculum vitae è un modello rigido perfetto per illustrare le nostre competenze, ma dalla quale difficilmente emerge il nostro valore aggiunto; quel “quid” conferito da tutte quelle caratteristiche peculiari che determinano la nostra unicità.
Il potere fluido della parola giunge in aiuto ed è per questo che nasce la lettera di presentazione. Non dimentichiamo però l’arma a doppio taglio della scrittura: se si commette un errore non si può improvvisare una correzione, quello strafalcione rimarrà sul foglio. È evidente dunque come anche la lettera di presentazione, per quanto lasci largo margine all’espressione della vostra unicità, debba rispondere a una serie di regole. Vediamo insieme quali.

Perché è importante la lettera di presentazione?

La lettera di presentazione è il tuo biglietto da visita, nonché il primo vero contatto con il recruiter o direttamente con il tuo datore di lavoro. Deve rispecchiare il tuo personale modo di porti.
Anche se spesso non è espressamente richiesta è bene preparala comunque perché potrebbe fare la differenza. Sia che tu voglia candidarti ad un annuncio di lavoro, sia nel caso in cui tu stia pensando ad una candidatura spontanea.
Nel caso, ad esempio, tu volessi rispondere ad un annuncio di recruitment pubblicato su un portale, la lettera di presentazione non solo è il più delle volte espressamente richiesta dal selezionatore, ma è anche indispensabile al fine di mettere subito in evidenza le tue skill e competenze e convincere il futuro datore di lavoro a inserirti nella lista delle persone da convocare per un colloquio.

Come si scrive una lettera di presentazione?

La lettera di presentazione è il documento che accompagna e insieme completa il vostro curriculum vitae. Di solito, essa contiene una sintesi delle competenze acquisite dal candidato durante il percorso scolastico e con le esperienze professionali pregresse, oltre una breve descrizione personale (città di residenza, condizione professionale attuale, aspirazioni future e così via).

Il Primo focus va sulla Motivazione. Questo strumento nasce proprio per fare arrivare l’intensità della tua voglia di fare e di intraprendere una nuova esperienza proprio con quella azienda al datore di lavoro. Per tanto dovrai personalizzare ogni tua lettera di presentazione.

Oltre a ciò, una lettera di presentazione deve contenere: un’intestazione corretta con il nome del candidato, tutte le informazioni di contatto (indirizzo, e-mail e numeri di telefono) e una formula di saluto adeguata.

Non fare alcun riferimento al trattamento economico. Non è questo lo step giusto per affrontare questo argomento.

Per ultimo e certo non per grado di importanza, la correttezza grammaticale. È una condizione necessaria affinché la lettera acquisisca la sua efficacia e soprattutto una certa credibilità. Ti consigliamo di rileggere la lettera di presentazione facendo un vero e proprio lavoro da correttore di bozze. Se ti è utile come consuetamente si fa, fallo leggere da un’altra persona.

Ora non ti resta che prendere la china ed un foglio, prima di passare alla versione digitale pronta per l’invio;  è noto come i pensieri fluiscono meglio attraverso l’atto della scrittura vergata a mano. In questo modo il pensiero scivolerà più spontaneo e attraverso il potere potente della parola (proprio per questo ti suggeriamo di fare attenzione), trasmetti tutta la tua motivazione e i tuoi talenti innati. È l’occasione giusta per giocate tutte le tue “Carte”.