Nuove tecniche di selezione: Il mobile recruiting

Project Overview

 

La rivoluzione digitale sta incidendo profondamente nella gestione dei processi di recruiting. Le aziende devono, quindi, adeguarsi e mettere in atto soluzioni innovative per attrarre talenti.

All’interno delle attività di comunicazione conosciute come recruiting advertising, il “mobile recruiting” rappresenta una strategia di selezione che ricorre alla tecnologia mobile per attirare e coinvolgere nuovi candidati.

Una buona strategia di mobile recruting deve riuscire a integrare diversi strumenti e metodologie. Tra questi, un pilastro fondamentale è rappresentato dal sito web, che va, tuttavia, ottimizzato con una serie di azioni. Chi cerca una nuova opportunità di lavoro tramite il proprio smartphone o tablet visita, infatti, i siti web delle aziende di interesse per scoprire le opportunità di carriera e le posizioni aperte in quel momento.

È, pertanto, fondamentale: utilizzare un design “mobile responsive”, che si adatti a schermi di diverse dimensioni; prestare attenzione alla presentazione del brand aziendale, fornendo informazioni chiare sulla storia, i valori e il modo di operare; aggiornare le offerte di lavoro; semplificare il processo di candidatura tramite un dispositivo mobile.

Gli sms rappresentano un valido strumento per entrare in contatto con i candidati, attraverso campagne di comunicazione in cui viene offerta la possibilità di contattare l’azienda, se interessati all’offerta di lavoro sponsorizzata, o il semplice invio di messaggi di testo ai contatti presenti nel database con informazioni sulla figura ricercata.

Un’ulteriore strategia consiste nell’utilizzo di app da scaricare sui dispositivi per visualizzare le offerte di lavoro ed inoltrare la candidatura.

Attualmente, soprattutto quando si ha a che fare con giovani risorse, si sta diffondendo il gaming, ovvero il ricorso ad applicazioni di gioco interattivo, che consentono di testare competenze e capacità quali il potenziale di innovazione o lo spirito imprenditoriale. Queste metolodogie, attivando una sana competitività orientata al raggiungimento degli obiettivi, permettono ai selezionatori di farsi velocemente un’idea del profilo del candidato.

I messaggi ricevuti per email e i social network, ancora più delle app, rappresentano canali molto apprezzati da parte dei professionisti che ricorrono a un mobile device per trovare lavoro. Le piattaforme social, oltre ad una comunicazione rapida e d’impatto, in grado di integrare diversi strumenti multimediali (video, etc.), offrono ai selezionatori la possibilità di individuare i profili più in linea con le esigenze aziendali, servendosi della ricerca per hashtag.

Ripensare i modelli di selezione in chiave hi-tech può significare anche aumentare la richiesta di competenze digitali, creare nuovi posti di lavoro per lo sviluppo di applicazioni e soluzioni innovative e facilitare il settore delle risorse umane, anche quello delle agenzie, nel processo di semplificazione dei processi di selezione.

Project Details